Il lavoro di Elio e Wilma continua nel tempo con il figlio Angelo e la moglie Miriam attraverso le note e numerose specialità di pasta fresca e sughi di produzione propria (nel 1974 fondano anche uno tra i primi pastifici locali, unico fornitore dei primi piatti che si possono gustare al ristorante e/o da asporto), il baccalà alla vicentina, il trionfo del carrello con la varietà di arrosti e bolliti, alcuni piatti milanesi ma con impronta veneta e tutto quello che rende 'Ai Milanesi' superiore a qualunque altro ristorante nella zona.